Modernità e Tradizione: nuovi esempi di Architettura

21 febbraio 2013 Foto 1_800x533

Una soluzione arredativa decisamente informale, progettata in stretta relazione con l’opera edilizia di una villa monofamiliare. Si è voluta creare nella realizzazione dell’opera, una continuità tra interni e esterni, non escludendo il dialogo con il tessuto urbano e il paesaggio circostante. Gli arredi sono stati realizzati su misura su nostro progetto, con la massima attenzione alla qualità, sia estetica che ebanistica.

Il tutto miscelato con pezzi d’arte e di antiquariato.

La scala ellittica è rivestita in marmo breccia puntualmente scelto nella cava di estrazione. Pavimenti il legno teak, tinteggiature in abbinamento con finiture in stucco veneziano e in mattoni naturali e illuminazione in ferro battuto e cristallo caratterizzano l’ambiente.

Il grande soppalco è caratterizzato da un parapetto realizzato in ferro verniciato color oro con inserimento di lastre in cristallo serigrafate raffiguranti il sole e i suoi raggi. Tale motivo è ripreso nella recinzione in ferro che definisce parzialmente il perimetro esterno della stessa villa. La copertura del grande tetto realizzato in legno lamellare si armonizza con tutto lo spazio giorno.

Il grande camino in pietra leccese in appoggio alla grande piastra in marmo di breccia coordinata alla scala, si fonde con l’eclettica specchiera abbinata al tavolino e al grande divano rivestito in seta gessata, in accostamento a due poltrone in legno rivestite in  vera pelle finitura rettile.

Tappeti antichi persiani e cinesi, quadri contemporanei d’autore e quadri d’epoca creano una scenografia dove si percepisce immediatamente la qualità e l’originalità di uno spazio abitato inconsueto e unico. La nostra professionalità, unità alla volontà e sensibilità della committenza, ci ha permesso di realizzare un’opera di grande contenuto e valore architettonico e arredativo.

Nella zona cucina, una scelta informale ci ha orientato all’utilizzo di blocchi tecnologici ma di gusto classico e tradizionale utilizzando pezzi Lacanche laccati avorio abbinati al marmo rosso di Verona, accostando una credenza con piattaia realizzata su disegno e completamente decorata a mano con finitura policroma. Come zona pranzo si è optato per un tavolo 800 allungabile con sedie di nuova manifattura, il tutto arricchito da tendaggi artistici e da un lampadario in cristalli abbinato in tinta.